La Sardegna sotterranea, in esposizione a Cagliari

Fino al 19 settembre a Cagliari, presso il SEARCH, sarà possibile visitare la mostra fotografica realizzata dai gruppi speleologi della Federazione Speleologica Sarda

La Sardegna sotterranea, in esposizione a Cagliari

Inaugurata lo scorso 19 luglio 2018 presso il SEARCH di Cagliari, la mostra fotografica “La Sardegna Sotterranea”, a cura dei gruppi speleologi della Federazione Speleologica Sarda, vuole riportare l’importanza della bellezza di questa regione, non solo in superfice ma anche nell’underground.

La Sardegna sotterranea

Inaugurata già nel 2015 a Cagliari, la mostra fotografica ha girato gran parte delle città sarde, per tornare adesso nuovamente da dove era partita, rinnovata da nuovi scatti che seguono a scoperte interessanti nel tessuto territoriale regionale.

Scopo della mostra è proprio quello di far conoscere, attraverso le immagini, la ricchezza e la bellezza delle cavità naturali presenti nel sottosuolo sardo il più delle volte inaccessibili al pubblico. Organizzata in collaborazione con i Musei Civici di Cagliari e col Servizio Tutela della Natura dell’Assessorato Difesa Ambiente della Regione Sarda, la mostra fa anche parte dell'articolata offerta culturale del progetto “CagliariPaesaggio”, giunto al secondo anno, voluto dall'Assessorato alla Cultura di Cagliari, che si caratterizza per un'ampia riflessione internazionale sul delicato quanto importante tema del paesaggio.

La Federazione Speleologica Sarda

Nata nel 1983 con il chiaro intento di indagare il sottosuolo della Sardegna, l’Associazione Regionale di riferimento per il campo della speleologia è di fondamentale importanza per l’Isola, in quanto garantisce la salvaguardia del patrimonio speleologico e carsico della Sardegna, l’esplorazione e la ricerca speleologica, la catalogazione e la documentazione delle cavità naturali e artificiali regionali, oltre al coordinamento dell'attività dei gruppi speleologici sardi.

La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 20 fino al 19 settembre 2018.


Il particolare di copertina è tratto dal sito ufficiale del Comune di Cagliari

Commenta l'articolo (0)

Per commentare l'articolo devi effettuare l'accesso